L'alimentazione in I.S.R.A.A.

gobbetti alla putanesca

L’ISRAA attribuisce alla ristorazione una particolare attenzione. Per questo motivo il servizio è gestito direttamente dall’ente nella cucina centralizzata situata presso la Residenza Anziani Città di Treviso.

Molta importanza viene data all’approvvigionamento ed alla trasformazione degli alimenti. I prodotti utilizzati sono tutti di qualità. Tutto l’iter produttivo viene seguito e registrato nell’apposito piano HACCP, il quale identifica e previene i possibili rischi connessi alla manipolazione, trasformazione e distribuzione degli alimenti.

La ristorazione tiene conto delle esigenze dietetiche delle persone anziane e delle tradizioni locali. Collabora con il servizio di animazione in occasione delle feste.

Per garantire una corretta alimentazione degli ospiti con difficoltà di deglutizione, il nucleo sta seguendo il “Progetto disfagia”. Questo progetto prevede la collaborazione tra il medico, la logopedista, la cucina centrale e le infermiere per modificare le modalità di alimentazione degli anziani disfagici. 

Anche grazie a questo progetto è prevista la presenza della logopedista durante alcuni pasti per suggerire utili strategie (tecniche, posture e consistenze degli alimenti).

Il menù è consultabile ogni giorno presso la portineria e nelle bacheche dei nuclei.

L’ospite ha la possibilità di scegliere tra il piatto del giorno e altre varianti.

Festività

In occasione delle principali festività il menù è arricchito da pietanze particolari e dolci.

Servizio di guardaroba e lavanderia

L'ente fornisce agli ospiti tutta la biancheria piana d'uso comune (lenzuola, federe, coperte, copriletto, asciugamani, ecc.) e provvede alla loro sostituzione periodica.

Il servizio di guardaroba e lavanderia è affidato in appalto ad una ditta specializzata.

Per gli ospiti non autosufficienti la sostituzione viene garantita una volta la settimana e comunque quando necessario.

Agli anziani è offerto anche un servizio di guardaroba e lavanderia della biancheria e degli indumenti personali ed il suo costo è compreso nella retta per gli ospiti non autosufficienti.

Per questo servizio è sconsigliato l'uso di indumenti confezionati con tessuti delicati o che richiedano particolari procedure di pulitura in quanto la lavanderia è di tipo industriale. Qualora l’anziano o la famiglia ritengano di usare comunque tali capi, si consiglia vivamente di assumere in proprio l’onere del lavaggio degli stessi.

Qualora l’anziano o i familiari, preventivamente informati, intendano comunque avvalersi del servizio di lavanderia messo a disposizione dall’ente per i capi delicati o che prevedono particolari procedure di lavatura, l’ente non risponderà degli eventuali danneggiamenti provocati.

Importante: alcuni giorni prima dell’ingresso, la sede fornisce l’elenco degli indumenti necessari per il ricovero. Su tutti i capi di vestiario viene applicata un’etichetta identificativa. I familiari sono quindi tenuti a far pervenire almeno tre giorni prima dell’inserimento il vestiario e consegnarlo al capo-turno per l’etichettatura. E’ in questa fase che l’ente informa l’anziano o la famiglia della eventuale impossibilità a procedere al lavaggio dei capi delicati. Alle famiglie spetta l’onere di integrare nel tempo gli indumenti che a causa del continuo uso non sono più indossabili.

Il servizio di pulizia

Il servizio di pulizia viene effettuato da una ditta specializzata avendo cura della igienizzazione di tutti gli ambienti con particolare riferimento a quelli di vita degli ospiti allo scopo di rendere gradevole e sano l’ambiente con particolare riferimento alla stanza ed ai servizi utilizzati dagli anziani. 

La cura del verde

Da sempre l'ente è attento alla cura ed alla valorizzazione delle aree verdi, dei giardini e dei luoghi all'aperto che rendono più gradevoli i luoghi frequentati dagli anziani, dalle famiglie e da chi lavora nei centri di servizio.

Il mantenimento delle aree verdi viene curato da nostri esperti tenedo conto della tradizione e della cultura locale in merito alle composizioni dei fiori e delle piante proposte.

© 2016 I.S.R.A.A. sincerely thanks to FavThemes for its templates