Residenza Rosa Zalivani

La residenza "Rosa Zalivani" ha più di un secolo di storia e sta attraversando in questo perioso una nuova ed importante fase per continuare a perseguire, in modo moderno, gli obiettivi definiti nella sua missione originaria.

Un breve recupero storico può aiutare a comprenderne il senso.

Il 7 ottobre 1893 si spegneva a Treviso la signora Rosa Zalivani; qualche anno prima aveva disposto con testamento che, alla sua morte, i beni da lei posseduti fossero destinati alla fondazione di una casa che si prendesse cura di “donne vedove o nubili abitanti da vari anni in Treviso, di buona condotta e di religione cattolica le quali per circostanze familiari o per età avanzata si trovino in bisogno di assoluta assistenza”.

Nel 1898, l’ospizio passò sotto la direzione della Congregazione di Carità di Treviso e divenne una IPAB (Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza).

Nel 1991, con un decreto regionale, l’IPAB Ospizio Rosa Zalivani viene fusa con la Casa di Ricovero Umberto I° e la Casa Cronici “G. Menegazzi” in un unico ente: l’Istituto Servizi di Ricovero ed Assistenza Anziani (ISRAA)

La nuova Residenza

In viale IV Novembre è ora sorta la nuova sede che offre alla Città di Treviso un moderno centro di servizi adeguato alle esigenze di privacy, cura e qualità di vita necessarie agli anziani di oggi.

Il centro è articolato in 4 nuclei di 30 posti letto ciascuno, per un totale di 120 posti letto. Un nucleo sarà dedicato alla cura delle persone affette da demenza, uno per persone con  compromissione sanitaria, due per persone con  problemi funzionali.

La struttura si articola in tre piani ed offre ampi spazi di movimento, anche in terrazze aperte. Il centro di servizi sarà innovativo e con spazi generosi, oltre ad avere il pregio di offrire un ampio giardino con appositi percorsi pensati per gli anziani ed alle loro esigenze di mobilità.

La sede è stata realizzata utilizzando i fondi derivati dalla valorizzazione del patrimonio, cessione dei beni improduttivi, cambio di destinazione d’uso di terreni e fabbricati e successiva alienazione, per un totale complessivo di € 14.500.000,00

Sul piano abitativo la sede, costruita in coerenza alla normativa regionale in materia di autorizzazione e di accreditamento, offre stanze singole e doppie tutte con bagno.

Ogni nucleo è dotato di  personale dedicato che opera all’interno di una equipe di lavoro socio sanitaria e assistenziale secondo il modello organizzativo sviluppato nel tempo in ISRAA.

 

visualizza documento PDF CARTA DEI SERVIZI RESIDENZA ROSA ZALIVANI

 

© 2016 I.S.R.A.A. sincerely thanks to FavThemes for its templates